Views
11 months ago

Aprile 2017

  • Text
  • Rover
  • Velar
  • Dice
  • Anni
  • Essere
  • Nuova
  • Bonanza
  • Veicolo
  • Mondo
  • Tecnologia
Sveliamo la nuova Range Rover Velar | Entrate in alcune delle case più esclusive del pianeta | Il rapporto dell’uomo con i cani | Guida epica attraverso l’isola di Skye | Il leggendario Beechcraft Bonanza spicca il volo

LA NUOVA RANGE ROVER

LA NUOVA RANGE ROVER VELAR Lo schermo inferiore sostituisce tutto il quadro elettrico solitamente ammassato sopra il cambio, che controlla la ventilazione e i sistemi di guida. In questo caso, invece, due comandi rotanti “fluttuano” sulla finitura dello schermo nera, ad effetto pianoforte. Controllano tutto: il volume, la temperatura e le impostazioni di guida, mentre lo schermo intorno e al centro muta di conseguenza. “Land Rover utilizza i touch screen oramai da parecchio tempo”, dice Damian Krupiński, Project manager dell’infotainment per JLR, “per questo ci è sembrato naturale espandere il controllo alla climatizzazione, ai sedili e al Terrain Response. Sì, si tratta di un’innovazione, ma in questo caso non siamo in concorrenza con nessuno. Saremo paragonati ai produttori di smartphone e tablet, che diventano sempre più smart e intuitivi. Dobbiamo seguire quella direzione anche con i nostri veicoli. Abbiamo imparato a interagire con i nostri dispositivi, e non ci aspettiamo che i nostri clienti imparino solo perché si trovano all’interno di un nostro veicolo”. Il motivo dietro a questa scelta fa da eco a un approccio fondamentalmente intelligente alla progettazione auto, presente in tutti i dettagli e in tutte le funzioni di Velar. In qualità di auto progettata per un nuovo mercato, deve avere l’aspetto e dare la sensazione di essere in linea con le altre tecnologie che abbiamo già imparato ad amare. “La grossa differenza è che quando guardi il tuo smartphone è perché lo stai usando, e non hai bisogno di feedback di tipo fisico. Invece, se stai guidando, hai bisogno di sapere che hai cambiato le impostazioni senza dover guardare in basso. Ma volevamo comunque mantenere al minimo i controlli fisici. È per questo che abbiamo pensato d’introdurre dei comandi rotanti con feedback, che possano essere utilizzati senza guardare, ma che possano essere configurati in qualsiasi modo vogliamo”, dice Krupiński. “Abbiamo scelto una semplicità elegante, sofisticata, raffinata, e un deciso riduzionismo, con comandi tenuti al minimo assoluto “ PER ME, IL TEMA CHE FA per contribuire al senso di profonda calma degli interni. Ciò ci ha permesso inoltre di concentrarci DA FILO CONDUTTORE NELLA sull’ottenimento delle proporzioni giuste per VELAR È LA TECNOLOGIA l’architettura interna”. In quest’abitacolo calmo ma di grande effetto i CHE SI FONDE CON IL DESIGN” nuovi dettagli abbondano: insieme alla pelle di qualità GERRY MCGOVERN più elevata, ad esempio, si possono scegliere rivestimenti in lana realizzati dalla società danese Kvadrat, tessuti esclusivamente per Velar. Silenziosa e sorprendentemente fresca, la lana era un tempo considerata il più lussuoso dei materiali per il rivestimento dei sedili delle automobili. È ancora utilizzata per rivestire i sedili posteriori delle limousine di Stato della famiglia reale inglese e della famiglia imperiale giapponese. In una prima mondiale, Velar la ripropone per auto di lusso leggermente più accessibili. “Nella Velar sono state messe a frutto molte idee che sfidano i preconcetti tradizionali del lusso, e questo è uno di quelli”, dice Amy Frascella, Chief designer di Land Rover per i colori e i materiali. “È stato un progetto eccitante. Sì, è sicuramente una Range Rover. Ma come ha detto Gerry, abbiamo potuto essere più liberi nel nostro modo di pensare perché ci rivolgevamo ad un nuovo segmento di mercato. Volevamo essere innovativi nella nostra scelta dei materiali; volevamo anche offrire un’opzione che andasse oltre la pelle. La lana ha delle proprietà assenti nella pelle. Alcune persone la trovano più confortevole. Alcuni potrebbero prediligerla per motivi culturali o personali, o per le condizioni climatiche. E, ovviamente, alcuni dei nostri clienti esperti di design potrebbero già possedere dei tessuti Kvadrat, in casa o in ufficio”. L’estetica, però, comprende vari elementi che si combinano in modo armonioso, e il look in questo caso è solo una delle note che devono essere “Less is more”: vista da fuori, le proporzioni armoniose di Velar e le sue linee raffinate ottengono un equilibrio perfetto fra la formalità e l’elegante muscolosità delle forme 26

27

 

Land Rover

Rivista ONELIFE

 

La rivista Onelife di Land Rover presenta storie da tutto il mondo che celebrano la forza interiore e la spinta ad andare oltre i propri limiti.

Land Rover ha sempre rappresentato la libertà di andare ovunque e la capacità di farlo in qualsiasi modo. L’ultimo numero di ONELIFE esalta questo spirito, trasportandoci in tutto il mondo per celebrare ogni genere di avventura, dalla più esotica alla più ordinaria. Da una città dell’India, nel cuore dell’Himalaya, dove le Land Rover Serie I e II regnano supreme, fino alla stupefacente Contea di Donegal, in Irlanda, dove il biologo marino Monty Halls, ha vissuto una divertente avventura di famiglia con Discovery.

Archivio

Ottobre 2018
Aprile 2018
Novembre 2017
Aprile 2017
Ottobre 2016

Jaguar Land Rover Limited: Registered office: Abbey Road, Whitley, Coventry CV3 4LF. Registered in England No: 1672070

I dati forniti provengono da test ufficiali del produttore eseguiti nel rispetto delle normative UE. Il consumo di carburante effettivo di un veicolo può variare rispetto ai risultati di tali test e i dati qui indicati hanno solo finalità comparative.