Views
11 months ago

Ottobre 2016

  • Text
  • Rover
  • Dice
  • Nuova
  • Essere
  • Anni
  • Sempre
  • Mondo
  • Talento
  • Progetto
  • Ainslie
Scopriamo Nuova Discovery | Ben Ainslie: ritratto di una leggenda della vela | Uno sguardo al futuro della mobilità e dei trasporti | Copenaghen, la città più bella del mondo?

LA NUOVISSIMA DISCOVERY

LA NUOVISSIMA DISCOVERY ELEMENTO 01 GLI STRUMENTI PER I MODELLI IN ARGILLA In quest’epoca digitale, può fare piacere scoprire che alcune attività, per essere fatte bene, ancora richiedono la mano e l’occhio dell’uomo. Una volta deciso il tema del design della nuovissima Discovery, con una serie di sketch e di modellini in scala, il team di progettisti crea un dettagliato modello virtuale della nuova auto, che possa essere osservato su grandi schermi. Terminato il progetto digitale, viene creato un modello a dimensioni reali utilizzando un materiale davvero low-tech, specie per una società così tecnologica: l’argilla. È vero, questo è un tipo di argilla da modellazione molto raffinato e costoso, la cui temperatura dev’essere attentamente monitorata per ottenere una malleabilità ottimale; può essere rimodulata, lucidata e verniciata un numero di volte infinito, ma è comunque ancora marrone e simile al fango quando emerge dalla molitura. Ed è a quel punto che si comincia davvero a lavorare. “Non ho mai visto un progetto che sembrasse funzionare non appena era pronta l’argilla”, dice Andy Wheel, Chief Designer per Land Rover. “Quando osservi un progetto sullo schermo, è solo un’immagine. E con le immagini si è schiavi degli obiettivi, anche se solo virtuali. La verità è che non esiste obiettivo migliore dell’occhio umano, e nulla sostituisce un modello di automobile di dimensioni reali, né la possibilità di camminarci intorno e di toccarlo”. I designer poi iniziano a lavorare l’argilla insieme a modellatori specializzati, alterandone i dettagli e i raggi di frazioni di millimetro o di un grado, usando attrezzi semplici come quelli illustrati qui sopra, fatti apposta per creare angolature spigolose o curve, e che sono cambiati poco dalle prime opere di argilla create dall’uomo, migliaia di anni fa. “È una partnership”, dice Wheel. “I nostri modellatori sanno a livello istintivo come creare un chiaroscuro, o come le superfici dovrebbero congiungersi. Quando abbiamo finito di elaborare una sezione eseguiamo una nuova scansione, e la importiamo nel mondo digitale. Ma per azzeccare le proporzioni, bisogna affidarsi all’occhio e al tocco umano”. 40

41

 

Land Rover

Rivista ONELIFE

 

La rivista Onelife di Land Rover presenta storie da tutto il mondo che celebrano la forza interiore e la spinta ad andare oltre i propri limiti.

Land Rover ha sempre rappresentato la libertà di andare ovunque e la capacità di farlo in qualsiasi modo. L’ultimo numero di ONELIFE esalta questo spirito, trasportandoci in tutto il mondo per celebrare ogni genere di avventura, dalla più esotica alla più ordinaria. Da una città dell’India, nel cuore dell’Himalaya, dove le Land Rover Serie I e II regnano supreme, fino alla stupefacente Contea di Donegal, in Irlanda, dove il biologo marino Monty Halls, ha vissuto una divertente avventura di famiglia con Discovery.

Archivio

Ottobre 2018
Aprile 2018
Novembre 2017
Aprile 2017
Ottobre 2016

Jaguar Land Rover Limited: Registered office: Abbey Road, Whitley, Coventry CV3 4LF. Registered in England No: 1672070

I dati forniti provengono da test ufficiali del produttore eseguiti nel rispetto delle normative UE. Il consumo di carburante effettivo di un veicolo può variare rispetto ai risultati di tali test e i dati qui indicati hanno solo finalità comparative.